Arrivo/Arrival
Partenza/Departure
Stanze/Rooms
Adulti/Adults
Bambini/Kids
Notre-Dame-de-la-Guérison

Nel comprensorio di Courmayeur, ai piedi del ghiacciaio della Brenva e sulla strada della Val Veny si trova un caratteristico Santuario tra i più frequentati della ValleD’Aosta. Fin dal Seicento in questo luogo mistico si sono verificate numerose guarigioni miracolose. Nella zona era venerata una statua della Madonna dedicata alla Vierge du Berrier, dapprima esposta in una semplice nicchia, poi trasferita all’interno del vicino oratorio, costruito sulla roccia.

Nel 1767, in seguito alle controversie sorte tra l’allora parroco di Courmayeur e il proprietario, Michel-Joseph Lanier, l’oratorio venne demolito. La statua fu trasferita in una cappella intitolata alla Visitazione della Vergine, fondata nel 1792 da Jean-Michel Truchet, poco a monte dell’attuale santuario e distrutta nel 1816 dall’inesorabile avanzata del ghiacciaio della Brenva. Rimase intatta soltanto la statua della Madonna, il che fu ritenuto miracoloso. Nel 1821 si deliberò di costruire un nuovo edificio su cui, nel 1867, venne elevato l’attuale santuario, ingrandito nel tempo grazie a pie donazioni. Il luogo di culto diventò frequentatissimo grazie alla fama taumaturgica della Vergine.

Consacrato dal vescovo Jans nel 1868, il santuario ha la pianta a forma di croce latina. Gli altari, eseguiti dallo scultore Fumasoli, di Lugano, conservano dipinti di Giuseppe Stornone, testimonianza della secolare devozione rivolta verso la Vergine qui venerata. Le pareti della chiesa sono tappezzate di quadri, tavolette, stampelle, doni e oggetti ex-voto portati fin lassù dai miracolati.