Arrivo/Arrival
Partenza/Departure
Stanze/Rooms
Adulti/Adults
Bambini/Kids
gran-trayl

profilo-fb

Trail Ultra 90Km – 6000m D+

Il percorso si snoda lungo i sentieri del territorio di Courmayeur, Pré Saint Didier e La Thuile, per una lunghezza totale di 90 km circa ed un dislivello positivo di 6000 mt, sviluppandosi prevalentemente lungo la Val Veny e la Val Ferret.

Partenza ed arrivo a Courmayeur. A circa 60 km e 4000 metri di dislivello positivo dalla partenza il tracciato ripassa per il centro di Courmayeur, dove i corridori possono fermarsi al ristoro a consumare un pasto caldo. Il tempo massimo per concludere la corsa è di 26 ore.
Il tracciato è molto tecnico, visti gli importanti dislivelli, ma su sentieri che non presentano particolari difficoltà. Il passaggio sulle strade asfaltate è ridotto al minimo, solo nei pressi del centro abitato la corsa dovrà passare su vie pubbliche.

PUNTI DI PARTICOLARE INTERESSE

  • Nuovo sentiero dell’Orrido di Pré Saint Didier con la sua balconata panoramica
  • Lungo traverso tra il Colle di Youlaz e il Col Chavanne
  • Discesa dal Col de la Seigne verso il rifugio Elisabetta e Lago Combal, passando per il Colle delle Pyramides Calcaires
  • Passaggio sotto la cima del Mont Chetif dal Pré de Pascal, tratto attrezzato e panoramico su Courmayeur
  • Balconata della Val Ferret tra il rifugio Bertone ed il rifugio Bonatti
  • Panoramica su Courmayeur da La Suche

RISTORI

Lungo il percorso sono previsti punti di soccorso, ristoro e punti d’acqua. A Courmayeur è previsto un punto di ristoro con piatto caldo.
La dislocazione dei diversi punti è stata studiata per assicurare un’assistenza adeguata ai concorrenti, lasciando però integro lo spirito trail di semi-autosufficienza per il quale ogni corridore dovrà impegnarsi a portare una riserva alimentare, di acqua e materiale di emergenza per tutto il percorso di gara, pena la squalifica.

Trail Ultra 60Km – 4000m D+

N.B.: I dati di lunghezza e dislivello sono puramente indicativi, appena possibile verrà fatta la misurazione ufficiale con GPS.

ll percorso si snoda lungo i sentieri del territorio di Courmayeur, Pré Saint Didier e La Thuile, sviluppandosi prevalentemente lungo la Val Veny.
Partenza ed arrivo a Courmayeur. A circa 60 km e 4000 metri di dislivello positivo dalla partenza il tracciato passa per il centro di Courmayeur, dove i corridori della gara di 60Km raggiungono il traguardo. Il tempo massimo concesso per concludere la corsa è di 16 ore.

Il tracciato è molto tecnico, visti gli importanti dislivelli, ma su sentieri che non presentano particolari difficoltà. Il passaggio sulle strade asfaltate è ridotto al minimo, solo nei pressi del centro abitato la corsa dovrà passare su vie pubbliche.

PUNTI DI PARTICOLARE INTERESSE

  • Nuovo sentiero dell’Orrido di Pré Saint Didier con la sua balconata panoramica
  • Lungo traverso tra il Colle di Youlaz e il Col Chavanne
  • Discesa dal Col de la Seigne verso il rifugio Elisabetta e Lago Combal, passando per il Colle delle Pyramides Calcaires
  • Passaggio sotto la cima del Mont Chetif dal Pré de Pascal, tratto attrezzato e panoramico su Courmayeur

RISTORI

Lungo il percorso sono previsti punti di soccorso, ristoro e punti d’acqua.

La dislocazione dei diversi punti è stata studiata per assicurare un’assistenza adeguata ai concorrenti, lasciando però integro lo spirito trail di semi-autosufficienza per il quale ogni corridore dovrà impegnarsi a portare una riserva alimentare, di acqua e materiale di emergenza per tutto il percorso di gara, pena la squalifica.

Trail 30km – 2000m D+

N.B: I dati di lunghezza e dislivello sono puramente indicativi, appena possibile verrà fatta la misurazione ufficiale con GPS.

Il percorso si snoda lungo i sentieri del territorio di Courmayeur, per una lunghezza totale di 30 km circa ed un dislivello positivo di 2000 mt, sviluppandosi prevalentemente lungo la Val Ferret.

Partenza ed arrivo a Courmayeur. Il tempo massimo per concludere la corsa è di 8 ore.
Il tracciato è tecnico, visti gli importanti dislivelli, ma su sentieri che non presentano particolari difficoltà. Il passaggio sulle strade asfaltate è ridotto al minimo, solo nei pressi del centro abitato la corsa dovrà passare su vie pubbliche.

PUNTI DI PARTICOLARE INTERESSE

  • Balconata della Val Ferret tra il rifugio Bertone ed il rifugio Bonatti
  • Panoramica su Courmayeur da La Suche

RISTORI

Lungo il percorso sono previsti punti di soccorso, ristoro e punti d’acqua. A Courmayeur è previsto un punto di ristoro finale con piatto caldo.
La dislocazione dei diversi punti è stata studiata per assicurare un’assistenza adeguata ai concorrenti, lasciando però integro lo spirito trail di semi-autosufficienza per il quale ogni corridore dovrà impegnarsi a portare una riserva alimentare, di acqua e materiale di emergenza per tutto il percorso di gara, pena la squalifica.

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI.